Si è parlato del design come veicolo multidisciplinare di scambio fra paesi durante la prima giornata del  “Design italiano nel mondo” a Lubiana. Nell’ambito della campagna promozionale integrata “Vivere all’Italiana”, organizzata dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale insieme ai principali attori pubblici e privati che rappresentano il design italiano di qualità, il mondo delle imprese e il settore della formazione, l’ambasciatore del design italiano per la Slovenia, Lorenzo Palmeri, ha parlato presso il Museo di Architettura e Design con il collega sloveno Luka Stepan, direttore creativo dell’agenzia Gigodesign di Lubiana.  Entrambi sono convinti che il design debba coniugare creatività e bellezza, cura degli aspetti grafici e processi produttivi ecosostenibili. Partendo da casi di studio della loro esperienza professionale, i due designer ha parlato non di oggetti, ma anche di spazi privati e pubblici e di ambienti visivi e sonori. La serata ha confermato che la forza innovativa del design è uno straordinario ponte per il dialogo con gli altri paesi.